recyclage-extinteurs-sicli

Un approccio responsabile:
È responsabilità legale di ogni azienda proteggere i propri dipendenti, locali e attrezzature dal rischio d’incendio. Ciò include la garanzia che tutte le attrezzature antincendio siano regolarmente controllate e mantenute da una persona competente. Ma, come qualsiasi recipiente a pressione, un estintore deve essere maneggiato con cura e può trasformarsi in un oggetto pericoloso se usato in modo improprio. Se raggiunge la fine della sua vita, l’estintore non è più utilizzabile e non può più essere ricaricato. Gli estintori della nostra gamma principale Sicli® sono mediamente riciclabili per oltre il 95%.
 
Cosa succede ad un estintore alla fine della sua vita o fuori uso?
Nella vostra qualità di azienda, avete l’obbligo legale di smaltire correttamente i vostri rifiuti avvalendovi di un’azienda per la raccolta e il riciclaggio. Il mancato rispetto di questa regola espone la vostra azienda a sanzioni. Chubb Sicli si occupa per voi della raccolta dei vostri estintori fuori uso o a fine vita in cambio di un contributo forfettario convenuto.
 
Processo di raccolta e riciclaggio: un processo consolidato:
I vostri estintori sono presi in consegna e confezionati dai nostri tecnici nel rispetto delle norme di sicurezza, vengono poi raccolti da un vettore da noi incaricato e affidati alla nostra azienda partner svizzera, specializzata nel trattamento dei rifiuti, certificata ISO 14001 per la gestione ambientale, ISO 9001 per la gestione della qualità e ISO 14001.
 
Il processo in otto fasi:
1. Verifica dell’estintore presso il cliente, determinandone la condizione di «fuori uso»
2. Messa in sicurezza dell’estintore (spilla di sicurezza, morsetto, etichettatura)
3. L’estintore viene rimosso dalla sede del cliente e trasportato dal tecnico al più vicino sito di Chubb Sicli
4. Nella nostra sede, l’estintore è pre-selezionato e condizionato secondo il modello
5. Rimozione degli estintori fuori uso da parte di un vettore da noi incaricato in possesso del modulo di tracciabilità per la movimentazione di rifiuti speciali in Svizzera secondo le direttive dell’OTRif (Ordinanza sul traffico di rifiuti)
6. Arrivo del pallet presso il nostro partner locale
7. Identificazione della merce in funzione del tipo di estintore, del peso e della destinazione finale
8. Controllo qualità/amministrativo secondo le linee guida dell’OTRif.
In media, secondo le statistiche annuali fornite dal nostro fornitore di servizi, il 98% dei materiali utilizzati nei nostri estintori sono riciclati, il 2% sono smaltiti.